Come Valorizzare la Tua Casa per la Vendita

La Prima Impressione Conta!


Come Valorizzare la Tua Casa per la VenditaHai deciso di mettere in vendita la tua casa, ma nessuno ti ha spiegato come valorizzarla per la vendita.

E, nonostante il tuo annuncio di vendita sia pubblicato ormai da mesi, le visite che hai ricevuto si possono contare sulle dita di una mano.

Hai provato a rivolgerti ad un’agenzia, anzi a più di una, ma di compratori interessati all’acquisto della tua casa neanche l’ombra.

Eppure, la tua è una bella casa, ci hai trascorso tanti anni e ti dispiace anche un po’ doverla abbandonare.

Ma possibile che proprio nessuno possa essere interessato a comprarla???

È vero, il mercato immobiliare è in difficoltà da diverso tempo, ma questo non vuol dire che sia fermo e che le case non si vendano.

La cruda verità è che le uniche case che non si vendono sono quelle brutte!

Non risentirti, non intendo dire che la tua casa sia brutta.

Ti invito, però, a soffermarti a pensare sul fatto che, probabilmente, se fino ad ora nessuno si è realmente interessato alla tua casa, è possibile che il modo in cui la stai presentando, non sia quello giusto.

Le Fotografie Che Scegli di Pubblicare Per Mostrare gli Interni

Pensi che le persone che sono alla ricerca della loro casa non si facciano condizionare ad esempio dalle fotografie che scegli di pubblicare per mostrare gli interni?

Non si contano le volte in cui, visitando siti immobiliari, ci si imbatte in fotografie dei locali degne di un film dell’orrore, con bambole che spuntano da ogni angolo della stanza, e oggetti di ogni genere in ogni dove.

Se le foto non fossero pubblicate su un sito di vendita di immobili si farebbe fatica a capire cosa sia realmente in vendita.

Ricordati che ogni acquisto è emozionale, quindi chi deve comprare cerca una casa, non soltanto un immobile.

Sentirsi a casa è prima di tutto uno stato d’animo, e chi si approccia alla ricerca di una casa, cerca un nido per sé e i suoi cari, non un appartamento insignificante e caotico.

Primo suggerimento quindi è quello di cercare di fare delle foto nitide, in grado di riprodurre i locali in modo realistico.

Se la fotografia non è proprio il tuo forte, piuttosto chiedi l’aiuto di un professionista, magari di costerà qualcosa, ma ti assicuro che sono soldi ben spesi, che recupererai quando venderai il tuo immobile ad un buon prezzo.

Ambienti Puliti e Ordinati

Prima di fare le foto, rimboccati le maniche e fai sparire tutto quello che non c’entra con i locali e l’arredamento.

Gli ambienti si presenteranno così puliti e ordinati, e chi guarderà le foto sarà invogliato ad immaginare di personalizzarli a suo piacimento, facendo già sua la casa.

Le foto poi dovrebbero porre l’attenzione sulle caratteristiche positive di quello che verrà venduto, esaltando eventuali qualità dei materiali, e la presenza di elementi che possano dare valore alla casa, evitando accuratamente di mettere in mostra i difetti.

Il Render

Se lo stato dei locali fosse a dir poco disastroso, perché i luoghi sono rovinati, o magari allo stato grezzo, o i mobili sono usurati, la soluzione potrebbe essere quella di fare un render.

Il render permette di rappresentare in maniera realistica i luoghi come potrebbero presentarsi dopo una rivisitazione o una ristrutturazione dell’immobile.

L’effetto che si ottiene è quello di consentire al potenziale compratore di immaginare l’immobile in uno stato ottimale.

La maggior parte delle persone che cercano casa, infatti, non sempre è in grado di trasformare con l’immaginazione ciò che vede in quello che potrebbe diventare.

Con il render questa trasformazione è presentata agli occhi dei compratori, che senza alcuno sforzo possono rendersi conto di come, con qualche lavoro anche non impegnativo, l’immobile che stanno guardando potrebbe diventare la loro casa.

Ovviamente anche il render ha un costo, ma come per le foto ben fatte, è un investimento che potrebbe essere ben ripagato al momento della vendita.

Con qualche piccolo accorgimento hai quindi predisposto il tuo immobile per una buona prima impressione agli occhi del tuo potenziale compratore.

 

Occhio al Prezzo!

Tocchiamo un tasto dolente per chi vende.

Lo so che è la tua casa e che hai sudato e speso denaro per sistemarla al meglio, ma se ci vivi da dieci o venti anni e pretendi di venderla allo stesso prezzo che l’hai pagata, forse non stai facendo i conti con la realtà delle cose.

Devi renderti conto che le case si vendono al giusto prezzo, e il giusto prezzo è quello in linea con l’andamento del mercato.

Quindi non importa a nessuno che tu ritieni di avere comprato quella casa quando ancora era “in fasce” per trasformarla in una “reggia” sostenendo costi esorbitanti nel tempo perché era la tua casa e ci tenevi.

Non puoi pretendere che il valore della tua casa corrisponda alla somma di tutte le spese che tu hai voluto sostenere per sistemarla, anche perché nel frattempo, con molta probabilità, il tempo ha avuto la meglio.

E a meno che tu non viva a Fantasilandia, sai perfettamente che il mercato immobiliare è cambiato e che il valore di un immobile oggi non è lo stesso che poteva avere negli anni d’oro in cui tu l’hai comprato.

Quindi ti consiglio vivamente di non incaponirti sul prezzo se vuoi stimolare i compratori ad interessarsi alla tua casa.

Questo non significa che tu debba svendere il tuo immobile.

Stabilisci un Prezzo in Linea con il Mercato

Spendi un po’ del tuo tempo per verificare i prezzi di vendita degli immobili simili al tuo presso siti internet ed agenzie del settore, e poi decidi un prezzo che sia in linea con il mercato.

Ovviamente il prezzo che scegli sarà influenzato dalle tue necessità.

Minore è i tempo di cui disponi, più ti troverai costretto ad operare riduzioni del prezzo.

Vendere l’Immobile Arredato

Un accorgimento per aumentare il prezzo di vendita potrebbe essere quello di vendere l’immobile arredato.

Spesso chi visiona un immobile libero o allo stato grezzo, non ha la capacità di immaginarlo finito e arredato.

In quest’ottica presentarlo arredato potrebbe suggerire come sfruttare al meglio gli ambienti e gli spazi presenti.

Non occorre arredarlo subito, è sufficiente proporre un render di alcuni ambienti, in modo da stimolare l’immaginazione e quindi la scelta di chi guarda.

L’inserimento dell’arredamento permetterà di incrementare il prezzo richiesto, giocando sulla disposizione e sullo stile di elementi che possono valorizzare gli ambienti, conferendo all’immobile un valore maggiore.

Ricordati in ogni caso sempre che un prezzo troppo alto e fuori mercato scoraggerà potenziali interessati, che non prenderanno neppure in considerazione il tuo immobile, precludendoti anche la possibilità di fare loro una buona prima impressione! 

Anche la Seconda Impressione ha il Suo Peso!

È vero che la prima impressione è quella che conta, ma da sola non basta a concludere un contratto di vendita.

La vendita di un immobile deve necessariamente passare attraverso le visite dello stesso.

Anche in questo caso non si può prescindere dalle impressioni che le persone, già stimolate dall’annuncio, avranno dell’immobile visionato.

Valuta Bene Eventuali Intermediari a cui Affiderai la Vendita del Tuo Immobile

In primo luogo, assicurati che chi presenterà personalmente l’immobile ai potenziali compratori, ne conosca le caratteristiche, e sia in grado di rispondere in maniera chiara ed esaurente alle domande che, sicuramente, chi è realmente interessato all’acquisto, vorrà fare.

Non c’è niente di peggio di un agente immobiliare approssimativo nel fornire informazioni, che non ha idea di spese e lavori da fare, magari perché vede egli stesso l’immobile per la prima volta!

Quindi valuta bene eventuali intermediari a cui affiderai la vendita del tuo immobile.

Un buon agente, sarà in grado di vendere bene il tuo immobile, un cattivo agente ti farà perdere tempo e denaro.

Piccoli Accorgimenti…

Anche in sede di visita, non trascurare l’importanza di presentare il tuo immobile nelle migliori condizioni possibili, sgombro da oggetti inutili, ordinato e pulito.

Se riesci fai in modo che l’immobile sia visionato in presenza di luce naturale.

Un ambiente illuminato sarà sicuramente preferito ad un ambiente scuro e in ombra.

Piccoli accorgimenti possono fare la differenza tra un immobile venduto e uno no.

Le case non si vendono da sole, se avrai cura di presentare bene il tuo immobile, al giusto prezzo, riuscirai a trovare qualcuno che vedrà nel tuo immobile la sua casa.